Efficacia ed efficienza in Sanità: migliorare il servizio in 5 mosse

Artexe il 3 marzo 2020

Efficacia ed efficienza in Sanità si possono ottenere attraverso l’implementazione di soluzioni digitali nelle cliniche e negli ospedali. Servono strumenti che aiutino a gestire i flussi di pazienti, a sollevare il personale da compiti routinari, ad automatizzare le procedure. Sul mercato sono disponibili diversi mezzi pensati per rispondere alle esigenze degli amministratori delle strutture sanitarie, alle prese ogni giorno con le difficoltà date dal dover garantire un servizio eccellente ai propri pazienti, facendo fronte a costi, tempistiche e carenze del settore. Vediamo, quindi, come la tecnologia può aiutare a ottimizzare i processi, con benefici per l’azienda sanitaria e per i suoi clienti.


Efficacia ed efficienza in Sanità, ecco i fronti critici

Efficacia ed efficienza in Sanità possono essere preservate grazie all’introduzione di adeguati strumenti informatici che permettono di digitalizzare le procedure, con effetti positivi sull’andamento dell’azienda sanitaria. Non mancano, infatti, i fronti critici con cui chi amministra una clinica si trova a dover combattere ogni giorno:

  • Alti costi: i bilanci delle aziende sanitarie includono spese per le forniture, macchinari, personale. La digitalizzazione aiuta a rendere più trasparenti gli acquisti e a razionalizzare le spese.
  • Carenza di personale: se i dipendenti devono perdere tempo per gestire operazioni che potrebbero essere automatizzate, non possono dedicarsi a incarichi più urgenti. Digitalizzare le procedure amministrative, come l’accoglienza, può fornire un valido supporto.
  • Difficoltà nella gestione del flusso dei pazienti: i clienti della clinica spesso rischiano di perdere ore in attesa di essere adeguatamente gestiti. Una situazione che abbassa sicuramente il livello di efficacia ed efficienza in Sanità. Strumenti informatici e interattivi possono aiutare a snellire i flussi quotidiani di pazienti, attraverso per esempio una precisa organizzazione oraria delle visite.
  • Troppa burocrazia: carte, fogli, documenti, certificati sono poco pratici e non si addicono a strutture moderne e tecnologiche. Si perde tempo a stamparli, i pazienti possono smarrirli o dimenticarli, bisogna farli firmare a persone impegnate. La burocrazia comporta perdita di tempo, lungaggini nel servizio e di conseguenza malumori.

 
Efficacia ed efficienza in Sanità, i 5 rimedi

I problemi presentati concorrono a provocare lentezza nell’erogazione dei servizi, costi elevati e malcontento, quando basterebbe adottare semplici soluzioni per tornare a garantire efficacia ed efficienza in Sanità. Ecco come migliorare il servizio in cinque mosse.

 

1. Automatizzare i processi

Non servirà più fare manualmente operazioni amministrative, se ci si dota di un sistema gestionale pensato appositamente per la sanità. La carenza di personale quindi non rappresenterà più un intoppo. Un software gestionale per la Sanità può aiutare ad automatizzare le procedure, azzerando la burocrazia e velocizzando il workflow, permettendo la comunicazione a tutti i livelli senza ritardi. Attraverso uno strumento così si può quindi beneficiare di un’ottimizzazione completa di tutte le procedure interne ed esterne.

2. Ridurre i costi

Eliminando la carta e sfruttando l’informatica si risparmia. Questo è possibile attraverso sistemi come gli hub per la gestione documentale o un sistema online accessibile a clienti e personale della struttura, magari con un repository in cloud e schermate intuitive, per gestire le pratiche. Ma non solo, anche le innovazioni come i Big Data possono aiutare. Sul mercato, infatti, esistono soluzioni dotate anche di dashboard intuitive, che includono sistemi di analisi qualitativa dei dati per aiutare a capire con un colpo d’occhio le voci maggiori di spesa, quali servizi vengono utilizzati maggiormente, il tempo adibito al lavoro. In generale, la redditività della struttura ne trarrà beneficio.

3. Velocizzazione delle procedure 

Semplici e-mail o Pec aiutano a velocizzare i processi, così come le tecnologie che integrano i sistemi aziendali con i software per svolgere le varie procedure amministrative. In questo modo, Le operazioni quotidiane degli impiegati amministrativi vengono alleggerite, mentre il personale sanitario non verrà distolto dai propri incarichi di cura.

4. Gestione razionale dei flussi di pazienti

Per una migliore gestione dei flussi dei pazienti, invece, si può puntare su totem digitali self service che, posizionati all’ingresso della struttura, si occuperanno in modo automatizzato di dar loro informazioni e rilasciare ticket, eliminando al contempo le code agli sportelli, permettendo i pagamenti da carta o Bancomat e fungendo come infopoint per sapersi muovere all'interno dell'ospedale. Inoltre, grazie alla digitalizzazione, il flusso stesso di clienti verrà ottimizzato: per esempio, esistono strumenti informatici che consentono una gestione più razionale delle prenotazioni. Il paziente può prenotare online la prestazione richiesta, fissando data e ora e recandosi nella struttura al momento stabilito.

5. Migliore percezione della struttura sanitaria

Efficacia ed efficienza in Sanità significa anche migliore reputazione per la clinica. La digitalizzazione porta anche questo beneficio. La struttura deve mettere al primo posto il cliente-paziente, facilitandogli l’accesso ai servizi e rendendo più piacevole il percorso di cura. Strumenti di gestione del patient journey sono pensati in questa direzione. L’integrazione del software gestionale con i sistemi e i repository risulta essere un valido mezzo per avere sempre a portata di mano i dati dei pazienti, come il loro quadro clinico. L’accessibilità online ai propri dati e ai servizi, anche attraverso il cloud, strumenti IoT o dotati di intelligenza artificiale, migliora ulteriormente l’esperienza del paziente nel rapportarsi alla clinica per le proprie esigenze.

White Paper - Smart Health: guida alle nuove frontiere digitali della sanità