Clinical governance: cos’è e come migliora l’efficacia della tua struttura

Artexe il 29 settembre 2021

Ridefinire i processi, per migliorare performance e servizi: l’approccio clinical governance punta a rendere le strutture sanitarie più efficaci sia dal punto di vista terapeutico che organizzativo. L’obiettivo è semplificare il rapporto tra il paziente – cliente e l’ospedale, rendendo quest’ultimo un luogo a misura di persona e favorendo l’adozione di un modello di patient journey volto a rendere più “leggera” l’esperienza in clinica.

Questa visione si concretizza grazie all’adozione di adeguati strumenti tecnologici capaci di indirizzare il management e il resto del personale ospedaliero nella giusta direzione in termini di ottimizzazione dei flussi di lavoro, scelte strategiche e investimenti, ma anche appropriatezza prescrittiva e riduzione della complessità sia nell’accesso ai servizi che ai percorsi di cura.


Clinical governance, cos’è e quali sono i vantaggi

Clinical governance è il termine con cui si indica l’approccio alla gestione di una struttura sanitaria volto al miglioramento dei propri processi e servizi, così da arrivare a ottenere alti standard nell’assistenza ai pazienti.

I benefici di questo modello di gestione si ripercuotono sull’ospedale stesso e sulle persone che lo frequentano, in forma di:

  • ottimizzazione dei processi, in seguito a un processo improntato a eliminare i fronti critici organizzativi e rendere più fluidi i flussi di lavoro e di comunicazione;
  • semplificazione nell’accesso ai servizi e alle cure;
  • maggiore efficacia terapeutica, che si concretizza attraverso l’appropriatezza prescrittiva di farmaci ed esami dovuta a un’attenta analisi del paziente basata sui dati;
  • velocizzazione delle pratiche amministrative;
  • trasparenza nelle voci di spesa, con possibilità di capire dove investire e dove invece risparmiare;
  • valorizzazione del capitale umano dell’azienda sanitaria, l’approccio di clinical governance si attua coinvolgendo ogni livello della struttura ospedaliera, in una comunione di intenti e di obiettivi che si riflette nel lavoro di ognuno, dall’impiegato allo sportello al primario in corsia, fino alla dirigenza;
  • redditività, l’efficientamento della macchina ospedaliera permette di migliorare anche gli aspetti economici della sua gestione;
  • buona reputazione, in quanto la struttura verrà avvertita come un presidio affidabile e di ottimo livello.

 

Come attuare la clinical governance

Al di là dell’aspetto umano legato alla clinical governance, inteso sia come empatia verso le necessità dei pazienti che l’acutezza manageriale dei vertici dell’ospedale, l’approccio può essere concretizzato più facilmente grazie alla digitalizzazione e l’impiego delle nuove tecnologie.

Attraverso soluzioni di intelligenza artificiale e Big Data Analytics è possibile sviluppare nuove strategie per migliorare la gestione della struttura e alzare il livello dell’assistenza sanitaria. Per esempio, con l’intelligenza artificiale e il machine learning è possibile analizzare testi in linguaggio naturale, come cartelle cliniche, prescrizioni, referti, ma anche immagini, come le radiografie, permettendo una raccolta completa dei dati relativi a un paziente. Questo consente di elevare lo standard di personalizzazione del servizio e rispondere così appieno ai bisogni dei pazienti.


Clinical governance, perché il paziente dev’essere al centro

In questo scenario è indispensabile non scordare mai che la priorità è porre sempre il paziente al centro, così come il suo benessere, come obiettivo primario. L’obiettivo della clinical governance è proprio rendere più facile, sotto ogni punto di vista, la frequentazione dell’ospedale da parte delle persone. È necessario attuare le giuste strategie per evitare di caricare ulteriormente sul fronte emotivo e fisico il paziente, valutando l’impatto negativo che situazioni complesse date da eccessiva burocrazia, lentezza, incertezze e prescrizioni non azzeccate possono comportare.


CLICCA QUI per scaricare il White Paper: "Come si evolve il settore Healtcare?"